Agricoltore attivo, niente p. Iva sotto i 1.250 €

E neanche iscrizione all’Inps se nel 2014 l’agricoltore ha ricevuto un ammontare di pagamenti diretti inferiore


iva

Domanda

In merito all’agricoltore attivo, l’agricoltore che nell’anno 2014 ha ricevuto un premio inferiore a € 1.250 può ritenersi esonerato dall’iscrizione Inps e dalla compilazione della dichiarazione Iva?

Risposta

Si, l’agricoltore che nell’anno 2014 ha ricevuto un ammontare di pagamenti diretti inferiore a € 1.250 non deve dimostrare nel 2015  l’iscrizione Inps o il possesso della partita Iva.

Infatti il Decreto ministeriale n. 6513 del 18 novembre 2014 prevede che gli agricoltori sono attivi se nell’anno precedente hanno percepito pagamenti diretti di ammontare inferiore a:

€ 5.000 per le aziende le cui superfici agricole sono, in misura maggiore al 50%, ubicate nelle zone svantaggiate e/o di montagna ai sensi del regolamento (CE) 1257/1999;

€ 1.250 negli altri casi.


Pubblica un commento