Agea è sempre più lontana

Manca un dialogo con gli agricoltori


Agea

Domanda

Nel 2014 ho acquistato dei titoli con regolare registrazione. Controllo nel Cuaa e mi trovo la parola in attesa di convalidazione. Chiedo al mio Caa e mi dice che il signore da cui io ho comprato i titoli era in fase controllo, comunque tutto a posto. Arriva il giorno dei pagamenti. Il signore viene liquidato e io no.

Incomincio a telefonare e mandare email al Caa e ad Agea. Tutti mi rispondono che devo aspettare. Nel 2016 contatto il Caa nazionale che gentilmente mi spiega che è andata nell’ufficio che è a posto ma di avere pazienza che non perderò niente, che Agea è lenta. Dopo un mese mando una lettera tramite avvocato e niente.

Non capisco più niente, perchè con questi cambiamenti Pac e spalmature di titoli non danno nessuna notizia. Cosa posso fare?

 

Risposta

La situazione descritta dal lettore è – purtroppo – una tragedia comune a molti agricoltori in Italia.

Le cause di queste situazioni sono l’inefficienza di Agea e la sua incapacità di dialogare con gli agricoltori, situazione che è particolarmente peggiorata negli ultimi anni. Agea deve poter dare risposte chiare alle istanze degli agricoltori.

Il caso descritto richiede un supplemento di informazioni per essere adeguatamente esaminato; occorre comprendere le motivazioni di questa situazione. Tuttavia si evincono due fatti inequivocabili:

–   il trasferimento dei titoli nel 2014 non è stato validato da Agea;

–   il lettore non possiede i titoli acquistati e non ne percepirà il pagamento nel 2014 e neanche nel 2015-2020.

La dimostrazione che il trasferimento dei titoli nel 2014 non è stato validato da Agea è l’assenza del pagamento. Il lettore non esplicita la causa della mancata validazione del trasferimento, ma la motivazione è sicuramente nota al suo Caa. Dopo due anni dal trasferimento, se la situazione non si è risolta, è probabile che non si risolverà mai (comunque bisogna avere più informazioni per un giudizio definitivo sul caso). A questo punto, il lettore deve chiedere il risarcimento del danno subìto al venditore dei titoli (se non possedeva i requisiti per la vendita dei titoli) o al suo Caa (se non ha operato correttamente le procedure di trasferimento).

 

 


Pubblica un commento