Oltre 24 milioni per assumere giovani

La legge di Stabilità ha reintrodotto l’incentivo, ma ridotto il budget totale


assumere

Dal 1° gennaio 2016 le imprese agricole hanno avuto la possibilità di riprendere ad assumere giovani lavoratori agricoli usufruendo del beneficio introdotto dalla L.116 dell’11 agosto 2015 e che era terminato il 30 giugno 2015, compatibile con quello previsto per l’esonero contributivo.

Questa opportunità è stata ripristinata nella legge di Stabilità 2016 che, rispetto alla norma introduttiva, ha però ridotto l’importo destinato al beneficio a totali 24,2 milioni di € fino al 2018.

Non cambiano le condizioni per richiedere il beneficio: il possesso di Durc (documento unico di regolarità contributiva) regolare e aver prodotto un incremento occupazionale netto a seguito delle assunzioni per le quali si richiede il beneficio.

Le domande di richiesta dell’incentivo, presentate solo telematicamente utilizzando il modello “GIOV/AGR D.L.91/2014” presente all’interno del “Cassetto previdenziale aziende agricole” – sezione “Comunicazioni bidirezionale – Invio Comunicazione”, saranno esaminate considerando….

 

Leggi l’articolo completo su Terra e Vita 13/2016 L’Edicola di Terra e Vita


Pubblica un commento